Il Peer tutoring nasce nei paesi anglosassoni come metodologia didattica volta a potenziare le capacità cognitive attraverso il lavoro di gruppo.

Oggi che la didattica è tornata in presenza e che le restrizioni imposte dalla pandemia si sono finalmente allentate, è importante sfruttare al meglio il gruppo classe come risorsa per sviluppare le capacità sociali e gestire i conflitti.

Peer tutoring: di cosa si tratta

Come definito da Topping 2000…

“Il peer tutoring è un’attività di insegnamento tra pari in cui gli studenti, adeguatamente preparati allo scopo, forniscono aiuto e sostegno all’apprendimento di altri in modo interattivo, intenzionale e sistematico”

Con questo metodo dunque si possono strutturare percorsi di gruppo volti a definire due ambiti molto importanti:

  • si possono strutturare lavori per rafforzare l’apprendimento delle nozioni puramente didattiche
  • si può sfruttare il peer tutoring per far sviluppare ad ogni alunno soft skills legate alla socialità

Sono diversi gli studi e le evidenze scientifiche che confermano la validità del metodo peer tutoring, ancora più efficace quando legato alla Peer education , letteralmente “l’educazione tra pari”.

l gruppo dei pari costituisce una sorta di laboratorio sociale in cui sviluppare consapevolezze, testare nuove attività, progettare e condividere insieme, dando la possibilità agli studenti di migliorare la propria autostima e le capacità sociali, relazionali e comunicative.

Secondo quanto riportato dai dati di una ricerca condotta da Keith J. Topping nell’ambito dell’integrazione scolastica e dell’apprendimento tra pari, gli alunni che ricevono spiegazioni da altri alunni apprendono maggiormente rispetto a coloro che lavorano da soli e, ancor più importante, coloro i quali si preoccupano di fornire le spiegazioni agli altri pari assimilano ancor di più ed in maniera più efficace rispetto a chi riceve la spiegazione e agli altri compagni che lavorano in maniera più individualista.

Il dover ripercorrere e spiegare ad un’altra persona un concetto permette allo “studente tutor” di rinforzare le conoscenze migliorando le proprie strategie di apprendimento.

Fonte: https://www.tecnicadellascuola.it/peer-tutoring-costruire-attivita-che-sfruttano-il-gruppo-come-sostegno-per-studiare-e-per-apprendere-abilita-sociali